Il linguaggio Visual Basic di Microsoft
 

Pare che Microsoft comprerà Xamarin

Andrea (Work) 29 Feb 2016 15:43
http://www.01net.it/sviluppo-mobile-microsoft-compra-xamarin/

Secondo me l'unica mossa sensata per tenere tutta quella parte di
sviluppatori .NET di realtà che non possono permettersi investimenti per
formare su tutte le piattaforme mobile.
Inoltre dovrebbe giovare pure alla crescita dell'ecosistema Windows Mobile
a livello di App.

Ora c'è solo da passare a c# per chi è vb.net.

Che ne pensate?
Al3xI98O 29 Feb 2016 17:48
Andrea (Work) in data lunedì, 29/02/2016 ha detto:
> http://www.01net.it/sviluppo-mobile-microsoft-compra-xamarin/
>
> Secondo me l'unica mossa sensata per tenere tutta quella parte di
> sviluppatori .NET di realtà che non possono permettersi investimenti per
> formare su tutte le piattaforme mobile.

Esatto!

> Ora c'è solo da passare a c# per chi è vb.net.

In fretta a prescindere :P

> Che ne pensate?

Non l'ha già comprato? Spero sia ottimo: xamarin l'ho usato per fare
manutenzioni su programmi iOS/Android ed era C# in pratica :D

--
Al3xI98O
«L'importante non è cadere, ma sapersi rialzare»
buongiorno 5 Mar 2016 22:04
<"Andrea (Work)" ha scritto nel messaggio
news:yiku8ufgorw0$.l3kr9wqbp6hg$.dlg@40tude.net...

<http://www.01net.it/sviluppo-mobile-microsoft-compra-xamarin/

<Secondo me l'unica mossa sensata per tenere tutta quella parte di
<sviluppatori .NET di realtà che non possono permettersi investimenti per
<formare su tutte le piattaforme mobile.
<Inoltre dovrebbe giovare pure alla crescita dell'ecosistema Windows Mobile
<a livello di App.

<Ora c'è solo da passare a c# per chi è vb.net.
<Che ne pensate?

Cioè....tutto sto bel discorso su XAMARIN e poi su un gruppo visual-basic
ti auguri che si abbandoni il VB....mah la mente umana.....


p.s. a mio modesto avviso visual stu***** 2015 è una cagata pazzesca e sono
anni
che Mamma Microsoft ci obbliga a ristudiare tutto dal VB6 al .net all'ASP
e ora all'UNIVERSAL minchiata


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Andrea (Work) 9 Mar 2016 15:43
Il Sat, 5 Mar 2016 22:04:54 +0100, buongiorno ha scritto:

> Cioè....tutto sto bel discorso su XAMARIN e poi su un gruppo visual-basic
> ti auguri che si abbandoni il VB....mah la mente umana.....

Programmo visual basic, ma non si può dire che se cerchi una qualsiasi
implementazione o guida trovi la maggior parte delle cose in C#, per cui
giocoforza ci si dovrà convivere.

> p.s. a mio modesto avviso visual stu***** 2015 è una cagata pazzesca e sono

> anni
> che Mamma Microsoft ci obbliga a ristudiare tutto dal VB6 al .net all'ASP
> e ora all'UNIVERSAL minchiata

Non credo che negli altri linguaggi quando usi un nuovo framework non lo si
debba studiare.
Nulla ti vieta di usare visual stu***** 2015 come facevi con il 2005. Certo
da VB6 è diverso, ma menomale direi...
buongiorno 14 Mar 2016 12:10
"Andrea (Work)" ha scritto nel messaggio
news:1rdfm7edzdjxj.de2z54gw0oue.dlg@40tude.net...

Il Sat, 5 Mar 2016 22:04:54 +0100, buongiorno ha scritto:

> Cioè....tutto sto bel discorso su XAMARIN e poi su un gruppo visual-basic
> ti auguri che si abbandoni il VB....mah la mente umana.....

<<Programmo visual basic, ma non si può dire che se cerchi una qualsiasi
<<implementazione o guida trovi la maggior parte delle cose in C#, per cui
<<giocoforza ci si dovrà convivere.

E che vuol dire ....ci sono piu' guide c# e BISOGNA passare a quello ???
mi spiace ma resto VB dipendente

> p.s. a mio modesto avviso visual stu***** 2015 è una cagata pazzesca e
> sono
> anni
> che Mamma Microsoft ci obbliga a ristudiare tutto dal VB6 al .net all'ASP
> e ora all'UNIVERSAL minchiata

>>Non credo che negli altri linguaggi quando usi un nuovo framework non lo
>>si
>>debba studiare.

Ovvio ma MICROSOFT esagera da anni ...prima i vbx poi gli OCX poi .net
e i framework ora Universal minkiata ( che spero fallisca )

>>Nulla ti vieta di usare visual stu***** 2015 come facevi con il 2005. Certo
>>da VB6 è diverso, ma menomale direi...

Nulla mi vieta certo fare ancora programmi in VB6 ( comunque piu' veloci
e performanti di qualsiasi Universal cavolata ) pero' già solo il fatto
che
il VISUAL STU***** è LENTO sia nella compilazione che nell'installazione
elefantiaca mi fa cadere le palle solo a farlo partire



---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Andrea (Work) 14 Mar 2016 12:53
Il Mon, 14 Mar 2016 12:10:12 +0100, buongiorno ha scritto:

>> Cioè....tutto sto bel discorso su XAMARIN e poi su un gruppo visual-basic
>> ti auguri che si abbandoni il VB....mah la mente umana.....
>
> <<Programmo visual basic, ma non si può dire che se cerchi una qualsiasi
> <<implementazione o guida trovi la maggior parte delle cose in C#, per cui
> <<giocoforza ci si dovrà convivere.
>
> E che vuol dire ....ci sono piu' guide c# e BISOGNA passare a quello ???
> mi spiace ma resto VB dipendente

Chi ha detto di passare in pianta stabile a c#, ma sicuramente se il gioco
funzionasse preferirei scrivere programmi per android con c# che con java.
Anche se poi per far le cose serie probabilmente ci saranno dei bei limiti.

>>>Nulla ti vieta di usare visual stu***** 2015 come facevi con il 2005. Certo
>>>da VB6 è diverso, ma menomale direi...
>
> Nulla mi vieta certo fare ancora programmi in VB6 ( comunque piu' veloci
> e performanti di qualsiasi Universal cavolata ) pero' già solo il fatto
> che
> il VISUAL STU***** è LENTO sia nella compilazione che nell'installazione
> elefantiaca mi fa cadere le palle solo a farlo partire

Su questo non sono per niente d'accordo. Dipende tutto da cosa deve fare
l'applicazione e che tipo di dati deve manipolare. Quasi sempre ho
performance migliori con .NET, basti pensare solo al miglior supporto per i
thread su macchine multicore. Per non parlare del tempo di scrittura del
codice parecchio inferiore se sfrutti quello che il framework mette a
disposizione.

Ad aprirsi forse ci sta qualche attimo in più, ma se hai un buon PC nessun
problema.
buongiorno 14 Mar 2016 13:11
"Andrea (Work)" ha scritto nel messaggio
news:1cj8gi6zxv41b$.5rroml6xm1tz.dlg@40tude.net...

Il Mon, 14 Mar 2016 12:10:12 +0100, buongiorno ha scritto:

>> Cioè....tutto sto bel discorso su XAMARIN e poi su un gruppo visual-basic
>> ti auguri che si abbandoni il VB....mah la mente umana.....
>
> <<Programmo visual basic, ma non si può dire che se cerchi una qualsiasi
> <<implementazione o guida trovi la maggior parte delle cose in C#, per cui
> <<giocoforza ci si dovrà convivere.
>
> E che vuol dire ....ci sono piu' guide c# e BISOGNA passare a quello ???
> mi spiace ma resto VB dipendente

>>Chi ha detto di passare in pianta stabile a c#, ma sicuramente se il gioco
>>funzionasse preferirei scrivere programmi per android con c# che con java.
>>Anche se poi per far le cose serie probabilmente ci saranno dei bei
>>limiti.

Io sono per la semplicità sempre e comunque....ho scritto programmi
VB ( magari con 40.000 / 50.000 linee di codice ) ? cerco un Tools
che mi consenta nel piu' breve tempo possibile il passaggio senza
riscrivere tutti ( per esempio B4A ) e che mi consenta di non perdere
tutto l'acquisito e studiato nel passato.


>>>Nulla ti vieta di usare visual stu***** 2015 come facevi con il 2005. Certo
>>>da VB6 è diverso, ma menomale direi...
>
> Nulla mi vieta certo fare ancora programmi in VB6 ( comunque piu' veloci
> e performanti di qualsiasi Universal cavolata ) pero' già solo il fatto
> che
> il VISUAL STU***** è LENTO sia nella compilazione che nell'installazione
> elefantiaca mi fa cadere le palle solo a farlo partire

>>Su questo non sono per niente d'accordo. Dipende tutto da cosa deve fare
>>l'applicazione e che tipo di dati deve manipolare. Quasi sempre ho
>>performance migliori con .NET, basti pensare solo al miglior supporto per
>>i
>>thread su macchine multicore. Per non parlare del tempo di scrittura del
>>codice parecchio inferiore se sfrutti quello che il framework mette a
>>disposizione.

non esiste.....una applicazione scritta in VB6 portata su vb.net sarà
sempre piu' veloce
Se invece è un applicazione NATA su vb.net che vuole sfruttare ovviamente
non si puo'
fare un paragone attendibile. Del codice inferiore ( sempre parlando della
stessa
applicazione portata da vb6 a vb.net ) non ci giurerei e manco della
dimensione dell'eseguibile
Almeno succede cosi alle MIE applicazioni...


>>Ad aprirsi forse ci sta qualche attimo in più, ma se hai un buon PC nessun
>>problema.

Qualcosina ??? con lo stesso PC c'e' una differenza abissale


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Andrea (Work) 14 Mar 2016 16:06
Il Mon, 14 Mar 2016 13:11:10 +0100, buongiorno ha scritto:

>>>Chi ha detto di passare in pianta stabile a c#, ma sicuramente se il gioco
>>>funzionasse preferirei scrivere programmi per android con c# che con java.
>>>Anche se poi per far le cose serie probabilmente ci saranno dei bei
>>>limiti.
>
> Io sono per la semplicità sempre e comunque....ho scritto programmi
> VB ( magari con 40.000 / 50.000 linee di codice ) ? cerco un Tools
> che mi consenta nel piu' breve tempo possibile il passaggio senza
> riscrivere tutti ( per esempio B4A ) e che mi consenta di non perdere
> tutto l'acquisito e studiato nel passato.


50mila righe è giusto una sezione di uno dei tanti applicativi.

Se pensi di riscrivere un programma da vb6 a .NET senza sfruttare
ereditarietà, overload, programmazione ad oggetti per come è in .NET, non è
colpa di .NET.
Personalmente non ho mai pensato di usare un tool automatico per creare
qualcosa di usabile.

>>>Su questo non sono per niente d'accordo. Dipende tutto da cosa deve fare
>>>l'applicazione e che tipo di dati deve manipolare. Quasi sempre ho
>>>performance migliori con .NET, basti pensare solo al miglior supporto per
>>>i
>>>thread su macchine multicore. Per non parlare del tempo di scrittura del
>>>codice parecchio inferiore se sfrutti quello che il framework mette a
>>>disposizione.
>
> non esiste.....una applicazione scritta in VB6 portata su vb.net sarà
> sempre piu' veloce

Certo se obblighi .NET a lavorare in modo da non sfruttare nulla di quello
per cui è nato, con codice tradotto magari da un tool che fa quel che può,
allora sì, anche una cinquecento può risultare più veloce di una ferrari
col motore della cinquecento.

> Se invece è un applicazione NATA su vb.net che vuole sfruttare ovviamente
> non si puo'
> fare un paragone attendibile. Del codice inferiore ( sempre parlando della
> stessa
> applicazione portata da vb6 a vb.net ) non ci giurerei e manco della
> dimensione dell'eseguibile
> Almeno succede cosi alle MIE applicazioni...

Se così allora anche l'applicazione in quick basic è più veloce di quella
vb6 tradotta, che è più veloce di quella .NET tradotta. Proviamo però a
riscriverle conoscendo lo strumento e sfruttando le peculiarità. Sennò
siamo sempre a scrivere routine per ordinare un vettore...

Lo strumento c'è, se decidi di usarlo in modo superficiale non è che ti
puoi lamentare delle sue performances.
Io mi trovo quotidinamente a sviluppare modifiche in vb6 e dire "se lo
potessi fare in .net ci metterei molto meno tempo".

>>>Ad aprirsi forse ci sta qualche attimo in più, ma se hai un buon PC nessun
>>>problema.
>
> Qualcosina ??? con lo stesso PC c'e' una differenza abissale

VB6 5 secondi (in modalità compatibilità su pc moderni)
VB2008 6 secondi
VB2015 12 secondi

Non è che lo apro 700 volte al giorno, ho un i5 e SSD.
buongiorno 14 Mar 2016 17:25
"Andrea (Work)" ha scritto nel messaggio
news:1f4ovu4nnaljg$.10iek2vurjq1y.dlg@40tude.net...

Il Mon, 14 Mar 2016 13:11:10 +0100, buongiorno ha scritto:

>>>Chi ha detto di passare in pianta stabile a c#, ma sicuramente se il
>>>gioco
>>>funzionasse preferirei scrivere programmi per android con c# che con
>>>java.
>>>Anche se poi per far le cose serie probabilmente ci saranno dei bei
>>>limiti.
>
> Io sono per la semplicità sempre e comunque....ho scritto programmi
> VB ( magari con 40.000 / 50.000 linee di codice ) ? cerco un Tools
> che mi consenta nel piu' breve tempo possibile il passaggio senza
> riscrivere tutti ( per esempio B4A ) e che mi consenta di non perdere
> tutto l'acquisito e studiato nel passato.


>50mila righe è giusto una sezione di uno dei tanti applicativi.

per me è già un grosso applicativo ...vivsto che lo faccio per hobby e non
per lavoro

>Se pensi di riscrivere un programma da vb6 a .NET senza sfruttare
>ereditarietà, overload, programmazione ad oggetti per come è in .NET, non è
>colpa di .NET.
>Personalmente non ho mai pensato di usare un tool automatico per creare
>qualcosa di usabile.

Il tool automatico ( che era assurdo ) almeno poteva prevedere la
riscrittura corretta dei FORM ( non dico del codice ) in modo da non far
perdere tutto il lavoro grafico fatto in precedenza.



>>>Su questo non sono per niente d'accordo. Dipende tutto da cosa deve fare
>>>l'applicazione e che tipo di dati deve manipolare. Quasi sempre ho
>>>performance migliori con .NET, basti pensare solo al miglior supporto per
>>>i
>>>thread su macchine multicore. Per non parlare del tempo di scrittura del
>>>codice parecchio inferiore se sfrutti quello che il framework mette a
>>>disposizione.
>
> non esiste.....una applicazione scritta in VB6 portata su vb.net sarà
> sempre piu' veloce

>>Certo se obblighi .NET a lavorare in modo da non sfruttare nulla di quello
>>per cui è nato, con codice tradotto magari da un tool che fa quel che può,
>>allora sì, anche una cinquecento può risultare più veloce di una ferrari
>>col motore della cinquecento.

Appunto devi ristudiarti tutto da zero o quasi ...come per la nuova
UNIVERSAL
cavolata

> Se invece è un applicazione NATA su vb.net che vuole sfruttare ovviamente
> non si puo'
> fare un paragone attendibile. Del codice inferiore ( sempre parlando della
> stessa
> applicazione portata da vb6 a vb.net ) non ci giurerei e manco della
> dimensione dell'eseguibile
> Almeno succede cosi alle MIE applicazioni...

>Se così allora anche l'applicazione in quick basic è più veloce di quella
>vb6 tradotta, che è più veloce di quella .NET tradotta. Proviamo però a
>riscriverle conoscendo lo strumento e sfruttando le peculiarità. Sennò
>siamo sempre a scrivere routine per ordinare un vettore...

Ma ci sono stati molto meno problemi a migrare programmi scritti
in gwbasic ( le mie erano scritte addirittura in hisoft basic ).



>Lo strumento c'è, se decidi di usarlo in modo superficiale non è che ti
>puoi lamentare delle sue performances.
>Io mi trovo quotidinamente a sviluppare modifiche in vb6 e dire "se lo
>potessi fare in .net ci metterei molto meno tempo".

>>>Ad aprirsi forse ci sta qualche attimo in più, ma se hai un buon PC
>>>nessun
>>>problema.
>
> Qualcosina ??? con lo stesso PC c'e' una differenza abissale

>>VB6 5 secondi (in modalità compatibilità su pc moderni)
>>VB2008 6 secondi
>>VB2015 12 secondi

>>Non è che lo apro 700 volte al giorno, ho un i5 e SSD.

appunto I5 ssd prova con un QUAD di qualche anno fa



---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Luca D 14 Mar 2016 18:02
Il giorno lunedì 14 marzo 2016 17:25:18 UTC+1, buongiorno ha scritto:
> per me è già un grosso applicativo ...vivsto che lo faccio per hobby e non
> per lavoro


Beh, da quel punto di vista, sei nella situazione ideale... il problema di
"rimanere indietro" è quando lo fai di mestiere, e da una parte vorresti
aggiornarti, ma dall'altra sei sempre a far conto con scadenze impellenti,
mantenimento softweare esistenti ecc... se non hai quel problema lì, è quasi
un divertimento passare da VB6 a .NET

> Il tool automatico ( che era assurdo ) almeno poteva prevedere la
> riscrittura corretta dei FORM ( non dico del codice ) in modo da non far
> perdere tutto il lavoro grafico fatto in precedenza.

Il codice invece è proprio il problema minore, specie se già all'epoca
sfruttavi classi e quel poco di OOP che già si poteva fare con VB6, puoi
recuperare una montagna di codice con poco sforzo... non parliamo se non facevi
uso di databinding e, per esempio, usavi ADO in maniera "classica", quello te lo
ritrovi quasi gratis

Le form invece sono una rogna non indifferente, e il motivo principale è dovuto
alla limitatezza del vecchio ambiente: siccome c'era un set molto ridotto di
controlli nativi, tutti, chi più chi meno, ci siamo dovuti appoggiare a
librerie esterne; che fossero i semplici OCX per i common controls, la roba di
vbAccellerator, componenti di terze parti commerciali ecc..

Quello si che è difficile da convertire per un tool automatico, a meno di non
fare *****herie e mantenere quelle stesse librerie come riferimento (che è
assurdo in .NET visto la liberazione dal "dll ******* registry" dei bei
tempi)... però onestamente ridisegnare le finestre è meno drammatico di quanto
pare, di nuovo in particolar modo se già avevi la maggior parte della logica
fuori, in moduli/classi a parte.

Non è una cosa che fai dall'oggi al domani, siamo d'accordo, ma nemmeno è
l'epopea che sembra... senza contare che. quando l'hai fatta, non c'è più
paragone con la velocità di sviluppo del nuovo ambiente
buongiorno 14 Mar 2016 18:39
"Luca D" ha scritto nel messaggio
news:a8dc00e8-e2f4-4412-8eb7-01a398751fbb@googlegroups.com...

Il giorno lunedì 14 marzo 2016 17:25:18 UTC+1, buongiorno ha scritto:
> per me è già un grosso applicativo ...vivsto che lo faccio per hobby e non
> per lavoro


>>Beh, da quel punto di vista, sei nella situazione ideale... il problema di
>>"rimanere indietro" è quando lo fai di mestiere, e da una parte vorresti
>>>>aggiornarti, ma dall'altra sei sempre a far conto con scadenze
>>impellenti, mantenimento softweare esistenti ecc... se non hai quel
>>problema lì, è >>quasi un divertimento passare da VB6 a .NET

Si certo ...ma ri-iniziare da capo tutte le volte non fa piacere.....sono
già passato da
Hisoft basic (amiga) a VB3, vb5, vb6 poi riscritto tutto vb.net ( e non ti
dico la conversione
anche solo per i form )...ora mi vogliono riscrivere l'ennesima volta tutto
in UNIVERSAL LANGUAGE ( di 'sta pippa :-) ).
Piuttosto porto tutto in B4A molto piu' veloce e simile al vb6



> Il tool automatico ( che era assurdo ) almeno poteva prevedere la
> riscrittura corretta dei FORM ( non dico del codice ) in modo da non far
> perdere tutto il lavoro grafico fatto in precedenza.

>>Il codice invece è proprio il problema minore, specie se già all'epoca
>>sfruttavi classi e quel poco di OOP che già si poteva fare con VB6, puoi
>>>>recuperare una montagna di codice con poco sforzo... non parliamo se non
>>facevi uso di databinding e, per esempio, usavi ADO in maniera "classica",
>>>>quello te lo ritrovi quasi gratis

>>Le form invece sono una rogna non indifferente, e il motivo principale è
>>dovuto alla limitatezza del vecchio ambiente: siccome c'era un set molto
>>>>ridotto di controlli nativi, tutti, chi più chi meno, ci siamo dovuti
>>appoggiare a librerie esterne; che fossero i semplici OCX per i common
>>controls, la >>roba di vbAccellerator, componenti di terze parti
>>commerciali ecc..

Certo ma è la riscrittura di tutta la grafica e buona parte del codice in
.net e ora in Universal arrrghhh


>>Quello si che è difficile da convertire per un tool automatico, a meno di
>>non fare *****herie e mantenere quelle stesse librerie come riferimento
>>(che è >>assurdo in .NET visto la liberazione dal "dll ******* registry" dei
>>bei tempi)... però onestamente ridisegnare le finestre è meno drammatico
>>di quanto >>pare, di nuovo in particolar modo se già avevi la maggior
>>parte della logica fuori, in moduli/classi a parte.
>>Non è una cosa che fai dall'oggi al domani, siamo d'accordo, ma nemmeno è
>>l'epopea che sembra... senza contare che. quando l'hai fatta, non c'è
>>>>più paragone con la velocità di sviluppo del nuovo ambiente

Certo pero' ora mantengo tutte e due ...la versione XP e la versione .net
ora dovro' farne una terza universal



---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Il linguaggio Visual Basic di Microsoft | Tutti i gruppi | it.comp.lang.visual-basic | Notizie e discussioni visual basic | Visual basic Mobile | Servizio di consultazione news.